SEI IN > VIVERE FROSINONE > POLITICA
comunicato stampa

PCI con 4 consiglieri eletti torna ad estendere il proprio impegno per cittadini e lavoratori anche nelle istituzioni locali

3' di lettura
32

PCI

“Nel panorama politico delle liste in competizione in provincia di Frosinone oltre il novanta per cento delle liste sono di natura civica, non perché civiche ma di partito mascherate da civiche il che dimostra lo scollamento tra i partiti e i cittadini. - rileva Bruno Barbona nel suo commento, come segretario della Federazione PCI di Frosinone, circa le amministrative -.

In questa panoramica la lista del PCI presente a Fiuggi è risultata un’eccezione, che per altro ha capovolto le aspettative perché dopo 38 anni di assenza della lista e dei compagni in Consiglio Comunale, contro ogni pronostico con pochissimi voti di differenza dal PD con 303 voti e due consiglieri è risultata l’unica novità non solo di Fiuggi ma dell’intera provincia.”. Poi, continuando ad illustrare l’esito elettorale, il dirigente ciociaro ha continuato: “altra grande affermazione è quella ottenuta ad Aquino, dove con la lista civica il compagno Pietro Ferone segretario della sezione PCI di Aquino, è risultato il secondo più votato con 245 preferenze dopo una battaglia quinquennale in minoranza svoltasi più nelle aule del tribunale che in consiglio comunale, per l’arroganza dell’amministrazione uscente a guida PD, che ha tentato di tenerlo lontano dall’assise cittadine. Altra importante affermazione è stata ottenuta dal compagno Di Sandro Massimo, nella competizione per il rinnovo del consiglio comunale e del sindaco di Villa Santa Lucia, con una lista civica e ben 109 preferenze. - quindi conclude Barbona - Oggi in provincia di Frosinone possiamo contare su quattro consiglieri comunali e ricominciare a fare politica anche all’interno delle istituzioni cittadine. Una notizia importante è aver eletto in consiglio comunale, a Fiuggi, assieme al compagno Marco Risica, la compagna Geissler Lorna De Santis non ancora trentenne che sicuramente rappresenta il futuro avendo dimostrato grande impegno capacità di aggregazione soprattutto giovanile, capacità di analisi e proprietà di linguaggio tale da riscaldare la piazza a tutti i comunisti eletti un grande abbraccio un grande augurio di buon lavoro.”.

Il segretario regionale, Oreste della Posta, unitamente ai complimenti per i risultati che le organizzazioni territoriali e la Federazione hanno perseguito ottenendo eletti nei consessi consiliari, ha aggiunto: “E’ evidente che questo risultato ottenuto nelle differenti modalità, cioè con una lista solo del PCI, e con liste civiche a cui abbiamo collaborato o di cui siamo stati ispiratori, è frutto non di casualità ma del lavoro continuo dei comunisti ciociari che si occupano nel loro agire politico, dei temi drammatici della fase storica attuale, come la Pace messa in discussione dalla aggressività della NATO e degli USA; ma anche della gestione dei luoghi in cui vivono i cittadini: con i servizi da garantire, con le opere pubbliche da garantire, con gli aiuti sociali da destinare ai bisognosi, la cultura da diffondere. Tutto ciò è la capillarità, la continuità e la coerenza politica dei comunisti che sanno lottare e difendere e far funzionare le istituzioni quando viene loro riconosciuta la serietà e la capacità dimostrate continuativamente.”.

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Facebook e Telegram di Vivere Frosinone .
Per Facebook Clicca QUI per trovare la pagina.
Per Telegram cerca il canale @viverefrosinone o Clicca QUI.


PCI

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 19-05-2023 alle 10:16 sul giornale del 20 maggio 2023 - 32 letture






qrcode